I nostri consigli:
  • Ha una Phalaenopsis della collezione The Big 5? L’accessorio che troverà appuntato su una delle foglie sottolinea la straordinaria qualità del prodotto e non danneggia in alcun modo la pianta. Con questo gioiello, la sua Phalaenopsis brilla di luce propria!
  •  Phalaenopsis può essere messa in un posto luminoso, ma è bene evitare la luce diretta del sole.
  • Tenere al riparo da fonti di calore quali termosifoni e stufe.
  • Le condizioni di crescita ottimali richiedono una temperatura compresa tra 15 e 25°C.
  • Una volta a settimana, immergere il vaso nell’acqua per 15 minuti, quindi lasciar sgocciolare completamente. Nel periodo invernale, è sufficiente compiere quest’operazione ogni 10 giorni.
  • Evitare le innaffiature eccessive. Per essere certi di non innaffiare troppo la pianta, si consiglia di posare sul vaso o nel sottovaso tre cubetti di ghiaccio a settimana, invece di una normale innaffiatura.
  • Concimare una volta al mese con un prodotto specifico per orchidee.
  • Per far rifiorire la Phalaenopsis, tagliare lo stelo, al termine della fioritura, al di sopra del secondo nodo, individuato partendo dalla base. I nodi sono piccoli rigonfiamenti lungo lo stelo. Una volta eseguita quest’operazione, spostare l’orchidea per due mesi in un ambiente più fresco e ridurre leggermente le innaffiature. Seguendo questi accorgimenti, dopo circa sei mesi si potrà godere di una nuova fioritura.
phalaenopsis temperatuur